Connect with us

Calcio

Cornacchini si racconta: “Guidolin è stato il mio maestro ma aveva un limite, vi spiego”

Giovanni Cornacchini si è raccontato a La Gazzetta dello Sport dopo la vittoria contro la Nocerina. Partendo da quello che l’ex Ancona considera il suo maestro: «Ho sempre apprezzato Guido­lin. Aveva solo un limite: trop­po triste. Ad alti livelli, non puoi essere così». Poi un commento sulla figura degli allenatori:«Ora il tecnico non è più solo. Almeno quando ha alle spalle una società solida e uno staff di collaboratori competenti. Quelli che fanno la differenza. A Bari ho la fortuna di poter contare su collaboratori molto preparati. A cominciare dal mio vice, Marolda. È il mio opposto com’è giusto che sia: io più istintivo, lui equilibrato».

TUTTOCALCIOPUGLIA.COM

Advertisement

Altre notizie in Calcio